arrestato procuratore capo dell’Aia D’Onofrio

Presentar la renuncia. L’operazione nell’ambito di un’indage della Dda milanese che ha portato smantellare un traffico di stupefacenti tra Italia e Spagna. L’Assoarbitri: «Noi traditi»

Il procuratore capo dell‘ayá Rosario D´Onofrio è tra i 42 arrestati nell’operazione di due giorni fa della Guardia de Finanzas nell’ambito di un’indage della Dda milanese che ha portato a smantellare un traffico di stupefacenti tra Italia e Spagna. D’Onofrio, devenuto responsable sotto la presidenza Nicchi dell’ufficio che indaga su eventuali irregularity degli arbitri, ha presentado le dimissioni all’Aia nelle ore inmediatamente sucesiva all’operazione. L’Aia – si underlinea semper in ambienti arbitrali – nella vicenda è parte lesa.


Ver también

Calcio
Gli arbitri sbarcano su Youtube to spiegare le regole del calcio


«Era in gamba di brutto… Sapeva cosa faceva», disse di D´Onofrio, ex ufficiale dell’esercito, Daniele Giannetto, uno dei capi dell’organizzazione criminale in cui D’Onofrio, come emerge dall’ordinanza del gip Massimo Baraldo, era inserito. Come è stato ricostruito saberbe stata «la persona encarcelada (…) anche di organizar la parte logistic delle importazioni di stupefacente e tra queste attività, (…) di reperire luoghi ove poter effettato lo scrajo «in sicurezza» dei bancali all ‘interno dei quali era contenuto lo stupefacente’.

A D´Onofrio, al quale è stato contestato il reato di associazione per delinquere, per il giudice «deve essere applicata la misura della custodia in carcere, tenuto conto della sua incondizionata disponibilità a effettare quotidiani ‘servizi’ di conesgne o risssione di denaro e della pericolosità sociale» dutte agli «comportamiento imperdonable en concreto tenuti nel periodo del lockdown, durante il quale lo mismo con la divisa militare circolava per la Lombardia per effetante consegne di sustancial stupefacente o per recarsi a Milano a versare il denaro provento dello spaccio a cittadini cinesi también trasfissero ilegalmente tali algo en España».

READ  Tikanovskaya está discutiendo con el canciller español ampliar la lista de sanciones contra acciones relacionadas con Lukashenko

GRAVINA: «SONO SCONCERTATO»
«Sono desconcertado». Lo dice il presidente della Figc, Gabriele Gravina, comentando la notizia dell’arresto per traffico internazionale di stupefacenti del procuratore dell’Aia D’Onofrio. «Ho subito chiesto riscontro al presidente Trentalange sulle modality di selezione del Procuratore, in quanto la sua nomina è di exclusiva pertinenza del comitato nazionale su propuesta del presidente dell’Aia. Una cosa è certa, la Figc asumirá tutte le decisioni necessari a tutela della reputazione del mondo del calcio e della stessa classe arbitrale».

L’AIA: «NOI TRADITI, DANNI PER TUTTI GLI ARBITRI»
«Un vero e proprio tradimento che ha creado un serio danno d’immagine a tutta l’Aia che che, è bene ricordarlo, non ha a disposizione poteri istruttori per exercitare un’opera di verifica e controllo di quanto declarato dagli associati». E’ questa la difesa – espressa in una dichiarazione – dell’associazione italiana arbitri dopo l’arresto del suo procuratore capo, Rosario D’Onofrio, for traffico internazionale di druga. «L’associazione italiana arbitri prende atto con sorpresa e sgomento delle notizie difusa a mezzo stampa relativista all’arresto del procuratore, Rosario D’Onofrio – è questo il testo della dichirazione dell’AIA -. Ci teniamo a ricardar che per assumere la qualifica di arbitro, l’interessato deve diclarare l’assenza di procedimenti penali asouda di condanne superiori a un anno per reati dolosi in giudicato. «Assumere atteggiamenti lesivi dell’immagine dell’Aia. L’articolo 42 infine impone l’immediata comunicazione al presidente di sezione di avvisi di garantie, pendenze di procederimenti penali e misure constricte della libertà personale». «Tutto ciò – prosegue l’Assoarbitri – non è mai accaduto. Apprendiamo invece solo oggi dai mezzi d’informazione che il signor Rosario D’Onofrio sarebe stato arrestato nel corso del 2020, non comunicando evena tale providement retricivo della libertà personale while già ricopriva l’incarico di componente della Commissione disciplinario nazionale. A seguito dell’elezione della nuova governance, avvenuta il 14 febbraio 2021, in continuità e in considerazione della sua longa esperienza acquisita, è stato nominato procuratore. L’associazione italiana arbitri è stata quindi vittima ed indotta in errore con una gravissima e dolosa omissione di comunications previste dal regolamento associativo. ‘opera di verifica e controllo di quanto declarato dagli associati». «Un aspetto questo – è la conclusione – che dovrà essere objetdo di un’attenta valutazione e di eventuali nuove misure operative per non ritrovarsi in futuro in situati simili».

READ  Los 30 mejores Geforce Gtx 1050 Ti de 2022 - Revisión y guía

Estaremos encantados de escuchar lo que piensas

Deje una respuesta

IMPACTOMERCEDES.COM.AR ES PARTICIPANTE EN EL PROGRAMA DE ASOCIADOS DE AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMA DE PUBLICIDAD DE AFILIADOS DISEÑADO PARA PROPORCIONAR UN MEDIO PARA QUE LOS SITIOS GANAN TARIFAS DE PUBLICIDAD POR PUBLICIDAD Y ENLACE A AMAZON.COM. AMAZON, EL LOGOTIPO DE AMAZON, AMAZONSUPPLY Y EL LOGOTIPO DE AMAZONSUPPLY SON MARCAS COMERCIALES DE AMAZON.COM, INC. O SUS AFILIADAS. COMO ASOCIADO DE AMAZON, GANAMOS COMISIONES DE AFILIADOS DE COMPRAS QUE CALIFICAN. ¡GRACIAS, AMAZON POR AYUDARNOS A PAGAR LOS GASTOS DE NUESTRO SITIO WEB! TODAS LAS IMÁGENES DE LOS PRODUCTOS PERTENECEN A AMAZON.COM Y SUS VENDEDORES.
FM Impacto Mercedes